Gli 11 grani

e Newsletter
Nel 2012 abbiamo seminato un miscuglio di 11 varietà contadine di frumento e abbiamo seguito per 5 anni l’evolversi di questo di questo mix in una popolazione, che ha saputo adattarsi alle particolari condizioni di terreno, clima e tecnica colturale di ogni singola azienda agricola.
Pensiamo che questa sperimentazione sia stata significativa per diverse ragioni:
• Ha permesso ai contadini di riappropriarsi delle sementi della tradizione, scartate dalle industrie sementiere perché poco produttive, ma interessanti per chi fa agricoltura biologica ed è più interessato alla qualità che alla quantità.
• Ha riportato la selezione genetica in campo, facendola uscire dai laboratori e mettendola nelle mani degli agricoltori, fornendo una valida risposta ai cambiamenti climatici.
• Ha portato i panificatori a riscoprire tecniche di lavorazioni più lente, per sfornare prodotti più digeribili e dalle buone caratteristiche nutrizionali.
Questi cinque anni di sperimentazione non sono serviti solo al miscuglio di 11 grani per evolversi in popolazione, ma hanno permesso anche a noi di acquisire maggiore consapevolezza incontrando ricercatori e agricoltori, studiando quello che succedeva in campo e le esperienze simili intorno a noi, educando il nostro gusto ad un pane diverso.
Per ulteriori informazioni sugli 11 grani clicca quiPubblichiamo, qui di seguito, gli atti dei convegni e degli incontri svolti durante la sperimentazione:Incontro del 2013
Video

Convegno del 2014
“Conclusioni del 1° anno di sperimentazione” di Daniela Ponzini (AIAB Lombardia)
“Valutazione delle caratteristiche della farina 11 grani” di Patrizia Vaccino (CRA-SCV Unità di ricerca per la Selezione dei Cereali e la Valorizzazione delle varietà vegetali)
“Conservazione della granella e della farina: i parassiti da evitare” di Sara Savoldelli (Dipartimento di Entomologia agraria, Università degli Studi di Milano)
Resoconto annata agraria 2013

Convegno del 2017
“La gestione agronomica del miscuglio 11 grani” – sintesi intervento di Daniela Ponzini (AIAB Lombardia)
“Coltivare salute con i frumenti antichi: dal passato una risorsa per il futuro” – intervento di Giovanni Dinelli (Dipartimento di Agraria, Università di Bologna)
“Qual è il cibo che nutre l’umanità e rigenera la terra?” – sintesi intervento di Gianni Tamino (Dipartimento di Biologia, Università di Padova)
 Video

Gli 11 grani sono coltivati con il metodo biologico e seguono un protocollo di coltivazionecondiviso.
Clicca qui per visualizzare le analisi su un campione di 11 grani.Ecco dove è possibile trovare le farine e il prodotti con gli 11 grani:
Rimaflow – Fuorimercato
Agriturismo l’Aia – Cassinetta di Lugagnano
Podere Monticelli – Villanova del Sillaro
Buoni Dentro – Laboratorio Carcere Beccaria
Panettiere Amico
BuonMercato  
Panificio Giovanni Manzoni – C.so San Gottardo 12 – Milano – 02.8322649 –giofornaio@gmail.com
Panificio Rinaldi “Il buon pane” – via Alessandro Manzoni 6 – Corsico (MI) – 02.4471567 – 393.9488145
Panificio Tornaghi Arturo Ugo – via Concordia 46 – Bareggio (MI) – 02.9013445 – 347,6819813

Leave a Reply

Your email address will not be published.